The Digital Cicognara Library

Search Constraints

You searched for: Contributing Library Biblioteca Apostolica Vaticana Remove constraint Contributing Library: Biblioteca Apostolica Vaticana Catalogo Section Guide Remove constraint Catalogo Section: Guide
Number of results to display per page

Search Results

4197. DUE giorni in Ferrara. Guida per il viaggiatore, Ferrara 1819, in 8.
Questo librettino con molta intelligenza esteso è opera di una dama coltissima, che per modestia si tenne anonima, e vogliamo rispettare il suo silenzio
.
4374. MOSCHINI Giovan Antonio, Itinéraire de la ville de Venise et des iles circonvoisines, Venise 1819, in 8, fig.
Per maggior comodo de’ viaggiatori l’autore restrinse la sua guida pubblicata nel 1815 e la fece tradurre in cattiva lingua francese.
4288. Le GRAND I. G. et Landon C. P., Description de Paris; et de ses édifices: seconde édition avec 18 planches nouvelles, Paris 1818, vol. II, in 4, fig.
Operetta che contiene più di cento tavole ben disegnate ed incise, e istruttiva ad un tempo e aggradevole.
4193. NOUVEAU tableaux de Dresde, Dresde 1818, in 8, ou déscription topographique de cette ville.
Questo libro è ben fatto e interessante: evvi aggiunta la bella pianta della città
.
4308. CIAMPI Sebastiano e altri, Diatribe letterarie sulla Pisa illustrata. Cominciasi colle osservazioni sopra l’opera del Morrona che ha per titolo la Pisa illustrata, Pisa 1812, in 8, fig., M. 34, con quattro tavole in rame. 282 CIAMPI, Appendice alle osservazioni sull’opera del Morrona, Pisa 1812. — Poche parole intorno al libello intitolato appendice alle osservazioni; estratto da un Giornale letterario. — Corollario all’Istoria del risorgimento delle belle arti toscane, 1812. — Interpretazione antica di alcune iscrizioni pisane sostenuta e confermata contro la nuova d’un moderno scrittore. — Il tempio pisano, e il risorgimento delle belle arti restituiti alla vera epoca, Pisa 1812, dell’abate Tempesti. — Deputazione sulla conservazione de’ monumenti pisani, M. 34.
4312. MORRONA Alessandro, Pisa illustrata nelle arti del disegno, 2 edizione piena di note marginali manoscritte dell’incisore veneziano Carlo Lasinio, vol. 3, fig., in 8.
4238. DESCRIZIONE della Villa Silva in Cinisello, Monza 1811, in 8.
Il proprietario della villa è l’estensore dell’opera sui giardini inglesi, ed autore del rimodernamento della sua villa.
274
4257. Dall’OLIO Giovan Battista, I pregj del Regio Palazzo di Modena descritti, Modena 1811, in fol., fig.
4230. BARJAUD et Landon, Description de Londres et ses édifices, a Paris 1810, in 8.
Guida assai ben fatta con belle tavole in rame, e utile, e comoda ai viaggiatori.
4372. MOSCHINI Giovan Antonio, Guida per l’isola di Murano, Venezia 1808, in 8.
4290. PARIS, et ses curiosités avec une notice historique, et déscriptive des environs de Paris, nouvelle édition, Paris 1804, in 12, 2 vol.
Questa è una ristretta, ma comoda guida di Parigi.
4189. ZUCCHINI Andrea, Alcune notizie odeporiche sulla città di Cortona, Firenze 1803, in 8, fig., M. 54.
Con una gran carta topografica
.
4171. GATTI Giacomo, Descrizione delle più rare cose di Bologna, e suoi subborghi in pitture, sculture, e architetture, Bologna 1803, in 8.
In questa riproduzione delle antiche guide nulla si è migliorato, né per critica, né per scoperte, né per edizione, e forma d’esposizione.
4352. BREVI notizie della chiesa e del monastero di S. Zaccaria in Venezia, 1800, in 4, M. 6.
L’anonimo di questo libretto è l’abbate Nocchi camaldolese.
4395. De FREDDY Gian Luigi, Descrizione della città, sobborghi, e vicinanze di Vienna, divisa in tre parti, Vienna 1800, vol. 2, in 8.
Prolissa descrizione e piena di inutilità.
4311. MORRONA Alessandro, Compendio di Pisa illustrata, fatto dal medesimo autore, Pisa 1798, in 8, fig.
4205. CAMBIAGI, Lo stesso, 1798, in 8.
4376. PITTURA veneziana (della). Trattato in cui osservasi l’ordine del Busching, e si conserva la dottrina, e la definizione del Zanetti, Venezia 1797, 2 vol. legati in un tomo, in 8.
Ottimo libretto ben epilogato dalle pure sorgenti donde deriva.
4386. MARINI Giuseppe, Indicazione delle chiese, pitture, e fabbriche della città di Verona, Verona 1797, in 8, fig.
Avvi in principio la pianta della città, e gli impercettibili 291 cenni intorno le pitture lasciano più voglia di sapere e cercare le cose, di quello che soddisfazione di aver trovato quello che realmente non è raccolto nel libro di 50 pagine.
4365. Il FORESTIERE illuminato intorno le cose più rare, e curiose di Venezia, Venezia 1796, in 8, fig.
Sono in questa guida le sue piccole tavole, mediocri però di esecuzione. Il libro fu parecchie altre volte impresso.
4294. AFFÒ Ireneo, Il parmigiano servitor di piazza. Ovvero dialoghi di Frombola, Parma 1796, in 8.
Questo frate aveva molto gusto per le cose dell’arte, e i suoi giudizj sono dati con criterio.
4385. MAFFEI Scipione, Compendio della Verona illustrata ad uso dei forestieri. Coll’aggiunta del Museo Lapidario, Verona 1795, in 8, fig.
Eccellente libro colle tavole tolte dalla grand’opera, e piegate adattandole alla forma di grande ottavo, ma per una guida del viaggiatore è troppo copiosa ed incomoda.
4274. BRANDOLESE Pietro, Pitture, sculture, e architetture di Padova nuovamente descritte, Padova 1795, in 8.
Questa è un’ottima guida divenuta ormai rara.
4339. CONCA D. Antonio, Descrizione odeporica della Spagna, Parma 1793 al 1797, vol. IV, in 4 pic.
Libro ben eseguito sulle tracce segnate da prima dal d. Antonio Ponz, cosicché questa può dirsi un’opera estratta dalle precedenti.
4157. Le GUIDE d’Amsterdam avec la déscription de ce qui il y a de plus intéressant, Amsterdam 1793, in 8, fig.
Sono in questa edizione le stampe di molti edifici di mediocre esecuzione, e l’estensione del testo è ben fatta.
4332. BARTOLI Francesco, Pitture, sculture, e architetture della città di Rovigo, Venezia 1793, in 8.
Questo diligente illustratore stette molti anni in ogni città o terra da lui scelta a dimora, e gli piacque di pubblicare di ognuna i suoi fasti. Quanto a questa guida benissimo fatta, non è a tacciarsi l’autore che di troppa prolissità per piacer meglio agli abitanti con un più grosso volume. Vi sono il prospetto, e la pianta della città.
4309. DESCRIZIONE della città di Pisa per servire di guida al viaggiatore, Pisa 1792, in 8.
Fatta per supplire alla troppo voluminosa guida del Morrona con una pianta della città.
4314. D’ANCORA, Guide du voyageur pour les antiquités de Pouzol, et des environs, traduit de l’italien par Manville, Naples 1792, in 8, fig.
Libretto assai ben fatto, con molte notizie estratte da buoni autori, e molte mediocri stampe collocate fra il testo.
4322. BELTRAMI Francesco, Il forestiero istruito delle cose notabili di Ravenna, e delle suburbane, Ravenna 1791, in 8.
Questa è una buona e ragionevole guida.
4366. FORMALEONI Vincenzo, Venezia illustrata colle vedute più cospicue, e le fabbriche più notabili rappresentate in 25 tavole con descrizione, Venezia 1791, in 4 oblongo.
Non è da tenersi in gran pregio per l’infedeltà, e la mancanza di gusto nelle tavole, meno quelle che logore e ritoccate riprodusse tratte dal teatro delle fabbriche più cospicue pubblicato dall’Albrizzi e intagliato da Francesco Zucchi.
4163. ORSINI Baldassare, Descrizione delle pitture, sculture, e architetture dell’insigne città di Ascoli, Perugia 1790, in 8, fig.
Prolisso, e con molte cattive tavole.
4232. LUCIDI Antonio, Notizie della Santa Casa di Loreto, Loreto 1789, in 8.
4218. Il REALE Giardino di Boboli nelle sue piante, e nelle sue statue, Firenze, in 4, fig.
Con 46 tavole intagliate in rame.
4267. D’ONOFRI Pietro, Succinte notizie intorno la facciata della chiesa cattedrale napoletana e l’antica speciosa sua porta, Napoli 1788, in 4, fig., M. 27.
Con sei grandi tavole in rame.
4224. DESCRIPTION des beautés de Gênes, et de ses environs ornée des differentes vûes, et de la carte topografipque de la ville, Gênes 1788, in 8, fig.
Sonovi 19 tavole intagliate in rame, ed è libro ben fatto, non bramandosi che un miglior ordine nell’esposizione.
4271. SIGISMONDO Giuseppe, Descrizione della città di Napoli, e suoi borghi, vol. 3, in 8, Napoli 1788 e 1789.
Autore che si è esteso troppo, e troppo poco; ma che contiene una quantità di notizie ottime.
4291. THIERY, Guide des amateurs, et des étrangers à Paris, Paris 1787, en 12, 2 vol., fig.
Poteva per una guida esser più conciso, ma è libro ben fatto per scorrere le curiosità.
4236. BIANCONI Carlo, Nuova guida di Milano per gli amanti delle belle arti, e delle sacre, e profane antichità milanesi, Milano 1787, in 12.
Nessuno era più passionato amatore delle arti di questo autore, che prese nondimeno troppi sbagli in quest’opera.
4310. MORRONA Alessandro, Pisa illustrata nelle arti del disegno, Pisa 1787, in 8, vol. 3.
Opera utilissima, ornata di molte tavole in rame.
4276. DESCRIZIONE dell’idea concepita ed effettuata dal cavalier Andrea Memmo, sul materiale del Prato della Valle in Padova, estesa da D. Vincenzo Radicchio veneziano, Roma 1786, in 4, M. 15.
Questa è una dotta e singolare operetta anonima sempre satirica del padre Lodoli, che sostenne il lodevole progetto del Memmo contro mille divergenti opinioni.
4231. GAUDENTI D. Antonio, Storia delle Santa Casa di Loreto, Loreto 1786, in 8, fig.
Sono in quest’opera cinque tavole in rame rappresentanti la pianta, e i lati della S. Cappella. I libri che illustrano questo Santuario dovendo servire all’oggetto più della devozione che dell’erudizione, non possono essere estesi con sana critica.
4335. FALUSCHI Gioachimo, Breve relazione delle cose notabili della città di Siena, Siena 1784, figurato, in 12.
Le tavole poche e infelici non rendono l’idea delle insigni opere che si osservano in questa città.
4298. COSTANTINI Costantino, Guida al forestiere per l’augusta città di Perugia, Perugia 1784, in 8, figurato.
Con cattive tavole in rame. Libro esteso con zelo di amor patrio, e mediocre istruzione.
4270. SARNELLI Pompeo, La guida de’ forestieri per Pozzuoli, Baja, Cuma, Miseno, Gaeta, ed altri luoghi, Napoli 1784, in 12, fig.
Con diverse tavole in rame fra il testo di mala esecuzione.
4219. ZACCHIROLI François, Déscription de la Galérie Royale de Florence, a Florence 1783, in 8.
Questo letterato, che volle occuparsi anche in oggetti d’arte che non capiva, e non poté mai gustare, fu forzato a vedere cogli occhi altrui, e pensare coll’altrui testa, e fece un’opera infelice.
4234. BOTTANI Giovanni, Descrizione storica delle pitture del Palazzo del Te fuori della porta di Mantova, Mantova 1783, in 8, fig.
In fronte è il ritratto di Giulio Romano, in fine tre tavole coi prospetti, e la pianta del palazzo.
4177. MALVASIA Carlo Cesare, Pitture, sculture, e architetture delle chiese, luoghi pubblici, palazzi, e case della città di Bologna, Bologna 1782, in 8.
In questo esemplare sono molte aggiunte manoscritte in 267 fine. Non è d’uopo ripetere come tutto ciò che porta il nome del Malvasia faccia testo d’arte in fatto delle cose bolognesi
.
4382. TEMANZA Tommaso, Antica pianta dell’inclita città di Venezia delineata circa la metà del XII secolo, dissertazione topografica storico-critica, Venezia 1781, in 4, fig.
Colla tavola della pianta. Libro pieno di preziose notizie tratte dagli archivj.
4346. De’ ROSSI Onorato, Nuova guida per la città di Turino, Turino 1781, in 12.
4226. RATTI Giuseppe, La stessa nuovamente ampliata, e accresciuta dall’autore, Genova 1780, in 8, fig., vol. 2.
Sono in questa alcune tavole in rame, la pianta della città, e una carta topografica. Il Ratti espurgò da ogni difetto le guide preesistenti, e conosceva profondamente le arti, e le patrie preziosità.
4393. VENDRAMINI Mosca Francesco, Descrizione delle architetture, pitture, e sculture di Vicenza, parti due legate in un volume, Vicenza 1779, in 8, fig.
Questo libro è ben fatto, ed esaurisce esuberantemente l’oggetto, essendovi aggiunti anche 40 disegni stampati in rame con bastevole gusto delle migliori fabbriche palladiane.
4217. PELLI Bencivenni, Saggio storico sulla Galleria di Firenze, Firenze 1779, 2 vol., in 8.
Questo rispettabile amatore delle belle arti, e degli studj pose ogni cura in questa buona descrizione storica della Galleria.
4296. SANSEVERINI C. Alessandro, Il parmigiano istruito delle notizie della sua patria. Almanacco istorico cronologico in 2 vol., I tomo, Casal Maggiore 1778, in 12.
Libro utile e comodo che non fu ristampato.
4241. ISTRUZIONE intorno alle opere de’ pittori nazionali ed esteri esposte al pubblico nella città di Milano, con qualche notizia degli scultori ed architetti, Milano 1777, in 8.
Non escì che la prima parte, e non sarebbe cattivo libro se fosse continuato.
4181. SQUARCI d’annotazioni e varie pagine del libricciuolo intitolato: Pitture, sculture, e architetture di Bologna, pel Longhi, an. 1776. Dedicati agli amatori di verità da pochi principianti d’architettura, Faenza 1777.
— Aggiuntovi: Verità di fatto esposte da Raimondo Compagnini a rischiaramento d’un libercolo dato alle stampe da pochi principianti d’architettura, Bologna 1777. — In fine: Sentimenti di pochi principianti d’architettura in ordine alle verità di fatto pubblicate dal signor Raimondo Compagnini, in 8
.
4213. LASTRI Proposto, L’Osservatore Fiorentino sugli edifici della sua patria, Firenze 1766, in 8, fig., 2 vol. legati in 3.
Vi sono alcune tavole de’ principali edifici e monumenti, 271 ma le illustrazioni sono dottissime e preziose, e forse non avvi miglior libro per le cose fiorentine. Noi abbiamo indicato il nome, sebbene per modestia od altro motivo l’autore si tenne anonimo.
4333. BRYDON, Voyage en Sicilie, et à Malte, traduit de l’anglais par Demeunier, 2 vol., Amsterdam 1776, in 12. Libro ben fatto, e utile, ed una delle migliori guide per quel paese.
4169. CRESPI canonico Luigi, La Certosa di Bologna descritta nelle sue pitture, Bologna 1772, in 4 pic.
4168. Della CHIESA del S. Sepolcro riputata l’antico Battisterio di Bologna, e in generale dei Battisteri. Discorso dedicato a Gesù Cristo, e al suo amico e battezzatore Giovanni, Bologna 1772, in 8, M. 50, con una tavola della pianta.
Si ricava in quest’opera qualche notizia intorno l’antica basilica di S. Stefano, ma dal titolo si capisce facilmente in che direzione l’autore abbia rivolte le sue ricerche.
4201. METHODE curieux, et facile pour la connoissance des tableaux, et sculptures, par qui ils son fait, avec l’éxplication du sujet, qu’ils representent, pour la Flandre et le Brabant, Amsterdam 1772, in 12.
Sono in fine le vite di parecchi pittori fiamminghi cominciando da Rubens, Vandik ec. Ma poi questo libro non insegna altro metodo di quello che trovasi in tutte le guide di città ove sono citate le pitture
.
4341. PONZ D. Antonio, Viage de Esapania, Madrid 1788 al 1794, tomi 18, in 8, fig.
4196. BAROTTI Cesare, Pitture, e sculture che si trovano nei luoghi pubblici della città di Ferrara, Ferrara1770 , in 8.
Guida ben fatta con la pianta della città nel fine, ma che per le mutazioni hanno messo sottosopra l’Italia si è resa poco servibile: perciò in luogo di riprodurre questa guida, lodevole pensiere fu il comporre la seguente
.
4255. PAGANI Giovan Filiberto, Le pitture, e sculture di Modena descritte, Modena 1770, in 8.
4198. Les DÉLICES des Pays Bas ou déscription des XVII Provinces Belgiques, Lieges 1669, in 12, volumi V, figurato.
Con molte tavole de’ principali edifici di Fiandra, ma con scarsissime notizie per gli oggetti d’arte, estendendosi l’opera molto sulle notizie storiche
.
4199. DESCAMPS, Voyage pittoresque de la Fiandre et du Brabant avec des réfléxions rélativement aux arts et quelques gravures, Paris1769 , in 8.
Vi si trovano incise in rame alcune cattedre per la predicazione le più singolari. Opera estesa con molta accuratezza.
4344. RIGAMONTI Ambrogio, Descrizione delle più celebri pitture di Trevigi, Trevigi 1767, in 12.
4275. Le due CHIESE di S. Antonio, e di S. Giustina, l’Orto dei Semplici, l’Accademie ec., Padova 1767, in 12.
Operetta in iscorcio, e troppo superficiale.
4280. STORICA dimostrazione della città di Padova nelle parti principali con note, e critiche osservazioni, Padova 1767, in 12, fig.
In questo libretto con accorgimento vennero riunite molte nozioni, e operette sparse che illustrano le cose pregievoli della città.
279