The Digital Cicognara Library

Search Constraints

You searched for: Subject Mythology, Classical, in art Remove constraint Subject: Mythology, Classical, in art
Number of results to display per page

Search Results

2000. BONASONE Giulio, Amori, sdegni e gelosie di Giunone.
Tavole 22 dal medesimo inventate, ed incise in fol. pic.
1933. PHILOSTRATE, Les images ou tableaux de platte peinture des deux Philostrates sophistes grecs, mis en français par Blaise de Vigénere et representéz en taille douce, Paris 1629, in fol. fig.
Opera che non gode gran credito per la sua prolissità e poca giustezza di critica e intralciata erudizione, ma che non manca di essere di qualche pregio per chi sa sciegliere il grano dalla zizania; volume di presso a 1000 pagine comprendendovi gli indici e i prolegomeni. Le numerose tavole di cui va ornato non sono spregievoli. Sembra che ne fosse fatta un’anteriore edizione nel 1614.
2079. PASSEO Crispino, Metamorphoseon Ovidianarum Typi aliquot artificiosissime delineati cum gratiam studiosae juventutis editi per Crispianum Passeum Zoelandum Calcographum anno sal. Hum., 1602, in 4, obl.
Segue in un altro foglietto un avviso al lettore ed ambedue i fogli sono istoriati ed incisi e seguiti da 109 tavole in rame di singolar bellezza, nelle quali direbbesi che l’autore superasse sé stesso.
3377. CIGNANI Caroli bononiensis, Monochromata aere expressa ab Jo. Mich. Liotard genevensi, Venetiis, ap. Jo. B. Pasquali, 1743, in fol. max.
Sono sette grandi tavole, alle quali va aggiunto il ritratto dell’autore.
CROZAT, Gabinetto. Vedi Recueil.
4680. BOISSARDI Joannis Jacobi, Parnasus biceps, in cujus priore jugo Musarum Deorumque praesidium Hippocrenes: in altero Deorum fatidicorum Phoebarum imagines proponuntur et distichis latinis explicantur, Francofurti 1627.
La maggior parte delle tavole di questo libro furono accuratamente intagliate da Teodoro de Bry e le altre da Roberto Boissardo con molta maestria. Il frontespizio è figurato, ev 320 vi il ritratto dell’autore, 25 sono le tavole della I serie, e 8 quelle della seconda: freschissimo esemplare in vit. dor.
3544. PREISLERII Joan. Justini, Statuae insigniores in italico itinere delineatae, Norimbergae 1736, in fol. fig. Contiene tav. 21 compresovi il frontespizio.
Sono queste le statue meglio incise, che siansi finora riscontrate nelle antiche collezioni. Le prove di questo esemplare sono di prima impressione.
163
4721. MAROLLES M. l’abbé de Villeloin, Tableaux du temple des Muses réprésentant les vertus et le vices sur les plus illustres fables de l’antiquité, Paris 1655, I edizione.
Questo esemplare è preceduto dal ritratto di Marolles intagliato assai bene da N. Poilty. Poi viene il frontespizio figurato come è qui indicato: segue il bellissimo ritratto di Favereau da cui trasse Marolles l’opera sua, e vengono poi le 58 tavole intagliate con molta accuratezza da Bloemart e da’ suoi scolari, da Brebiette, e da altri.
4747. SIMEONI Gabriello, La vita, e metamorfosi d’Ovidio figurato, e abbreviato in forma d’epigrammi, con altre stanze sopra gli effetti della luna, il ritratto d’una fontana d’Auvergne etc. all’ill. sig. 327 duchessa di Valentinois, Lione, per Giovanni di Tournes, 1584, in 8.
Edizione elegantissima, le cui stampe in legno du Petit Bernard sono assai belle, in numero di tav. 187 con aggiunte al fine d’altri opuscoletti dello stesso Simeoni sulla natura ed effetti della luna nelle cose umane. La fontana di Roing in Overnia, e l’apologia generale del Simeoni contro tutti i calunniatori e impugnatori dell’opere passate, presenti, e avvenire.