The Digital Cicognara Library

Search Constraints

You searched for: Catalogo Section Erudizione varia Remove constraint Catalogo Section: Erudizione varia
Number of results to display per page

Search Results

3166. ARDUINO P. Gio. sub nomine Eumenii Pacati, Ad totius Europae antiquarios utrum laurea concedenda? 2 foglietti fig. M. 20.
3351. TASSONI Alexandri Mariae, Dissertatio de collegiis, Romae 1792, in 4, M. 21.
S’aggira questa sui diritti del principato nella legittima instituzione d’ogni corporazione.
3270. MAZOCCHII Alexii Symmachi, De antiquis Corcyrae nominibus schediasma, Neapoli 1742, in 4, M. 40. Vedi Quirini.
3273. MENATTI Giuseppe, Spiegazione di un basso rilievo rappresentante Curzio Sabino, Roma 1744, fig., in 4, M 3.
Con due tavole intagliate in rame. Esemplare in carta grande.
3196. CHIFLETII Joan. Jacobi, Anastasis Childerici Primi Francorum Regis, sive thesaurus sepulchralis, Antuerpiae, Plantin, 1655, in 4, fig.
Con molte tavole de’ monumenti trovati nel sepolcro di Childerico ben intagliate ed inserite fra il testo dell’opera.
3169. BANDINI Angelo Maria, In antiquam tabulam eburneam sacra quaedam I. C. Misteria exhibentem, Florentiae 1746, in 4, fig., M. 29.
Con due tavole intagliate in rame.
3161. ALEANDRO Hieronimo junior, Antiquae tabulae marmoreae solis effigie symbolisque exculptae accurata explicatio, Romae 1616, in 4, M. 45.
Con due tavole in rame e vari monumenti intagliati in legno riportati fra il testo.
3272. MAYANS D. Gregorio Barros saguntinos, Disertacion sobre estos monumentos antiguos con varias inserpciones ineditas de Sagunto, Valencia 1779, in 8, M. 71.
Con quattro tavole intagliate in rame.
3180. BOETTIGERI Carl August, Explicatio antiquaria anaglyphi in Museo Napoleonico, Lipsiae 1809, in 8, fig., M. 102.
Nel frontespizio vedesi il monumento intagliato.
3182. BONADA Francisci Mariae, Carmina ex antiquis lapidibus, dissertationibus ac notis illustrata, Romae 1751, vol. 2, in 4.
Opera piena di notizie eruditissime.
3337. SCHWARTIO Christ. Gottl., De sacrorum detestatione ex antiquo romanorumque jure liber singularis, Lipsiae, editio 2, 1753, in 4, M. 41.
Col frontespizio figurato.
3348. SUMMACHIO Zacynthio, Cion Paphlagonicus sive columna in gloriam D. Alipii Cionitae eiecta, Venetiis 1667, in 8, M. 45.
Con una tavola in principio.
3236. GUASCUS Franciscus Eugenius, Vernasiae cinerarium, Romae 1773, in fol., M. 82.
Con tre tavole intagliate in rame
.
3326. SALMASII Claudii, De annis Climatericis, et antiqua astrologia, diatribem, Lugd. Bat., Elzivir, 1648, in 8.
Libro di quasi mille pagine assai ben impresso con nitidez 126 za di tipi ed ove la materia è trattala con immensa dottrina ed erudizione.
3360. WAGNER Carol. Frider., Commentatio de Deorum Natalium apud romanos cultu, Jenae 1754, in 4, M. 41.
3210. CRAMERII Jo. Christoph., Commentatio de Thespide, primo haud dubie cultioris tragoediae auctore, Jenae 1754, in 4, M. 41.
3241. HEEREN, Commentatio in opus caelatum antiquum Musei Pii Clementini, Romae 1786, in 8.
Dotta memoria stampata con eleganza e intitolata al dottissimo cardinale Garampi con la tavola del monumento al fine. Esemplare in carta distinta
.
3176. BIANCONI Jo. Baptistae, De antiquis litteris haebreorum et graecorum libellus, Bononiae 1748, in 4, fig., M. 27.
Con una tavola di lettere e medaglie nel fine.
3331. SAULNIER Petrus, De capite sacri ordinis Sancti Spiritus; dissertatio, Lugduni 1649, in 4.
Questo è un volume di 250 p. con undici tavole intagliate in rame, ove sono espresse tutte le parti ed illustrato lo spedale di S. Spirito di Roma.
3303. PASSERII Joannis Baptistae, Decisione capitolare e definitiva e inappellabile intorno all’intelligenza del famoso Dittico Quiriniano Mss., M. 21.
Quest’opuscolo faceto inedito fu fatto dall’uditor Giovan Battista Passeri per mettere in ridicolo e il Dittico Quiriniano e i suoi interpreti. Infatti in queste nostre dissertazioni, lettere e lavori d’antiquaria si trova un così gran numero di opuscoli intorno questo Dittico, che veramente o fu pomo della discordia de’ letterati, o lo splendor della porpora rifulgendo sul Dittico impegnò tutti gli eruditi (che spesso adulano) a corteggiare le opinioni del dotto cardinale.
3357. De VENUTIS Philippus, De cruce cortonensi dissertatio, Liburni 1751, in 4, fig., M. 28.
Con due tavole intagliate in rame e varie medaglie e monumenti riportati fra il testo.
3253. LEICHIUS Henricus lipsiensis, De diptycis veterum, et de diptyco Emin. Quirini, diatribe, Lipsiae 1743, in 4, fig., M. 1.
Sono in quest’opuscolo due tavole delle quali una presenta un bellissimo e raro fragmento di dittico della Biblioteca del Senato di Lipsia
.
3239. HAGENBUCHIO Gaspero, De diptico Brixiano Boethii consulis, epigraphica, cum aeneis tabulis, Tirici 1749, in fol., fig.
Sonovi due gran tavole oltre il ritratto del cardinale nel frontespizio
.
3215. DONATI Sebastiano, Dei dittici degli antichi, sacri e profani con un’appendice di alcuni necrologii e calendarii finora non pubblicati. Libri tre, Lucca 1753, in 4, fìg. Le tavole sono distribuite ai luoghi citati del testo. — Aggiuntovi: Bandini Ang. Mariae in tabulam eburneam observationes, Florentiae 1746. — Jacutii Mathaei Christianarum antiquitatum specimina, Romae 1758.
I tre libri legati in un solo volume.
113
3216. EICHSTAEDT Henr. Carolus, De imaginibus romanorum, dissertationes duae. Accessit oratio de benis Academiae Jenensis, et Gabrielis Henry versio utriusquae scriptionis Gallica, Petropoli 1806, in 4.
Pubblicate in occasione della nascita del serenissimo Paolo Aless. Costantino figlio del Principe Ereditario di Saxe Weimar nel 1805 li 7 Novembre.
3204. CIAMPINI Joannis, De incombustibili lino sive lapide amianto deque illius filandi modo, Romae 1661, in 4, fig., M. 11.
3276. METASTASII Leopoldi, De lege regia seu Tabula Aenea Capitolina notis illustrata, Romae 1757, in 4, M. 29.
3268. MARQUEZ D. Pietro Giuseppe, Delle ville di Plinio il Giovine, Roma 1696, in 8.
3344. SOMMERIUS Wilhelmus, De M. Agrippa incluti ordinis philosophici auctoritate etc., Lipsiae 1717, in 4, M. 20.
3300. PASSERII Joannis Baptistae, De marmoreo sepulcrali cinerario Perusiae effosso arcanis ethnicorum sculpturis insignito, Romae 1773, in 4, fig., M. 1 e 78.
Oltre la tavola del monumento sono parecchi altri intagli di gemme in diversi luoghi fra il testo.
3354. VALSECHI Virginii, De M. Aurelii Antonini Eliogabali tribunitia potestate V dissertatio, Florentiae 1711, in 4, fig., M. 94.
Sono diverse medaglie stampate fra il testo e alcune note marginali d’un dotto critico manoscritte.
3347. STIGLIZII Jo. Conradi, De Menide sacro antiquorum codicum ornamento commentarius criticus, cui accessit de lunulatis veterum gentilium insignibus etc., Erfordiae 1747, in 4, M. 2.
Questo opuscolo stampato in grande e magnifica carta è dedicato al Gori ed avvi aggiunto il suo ritratto che non trovasi negli altri esemplari, per esser questo di dedica.
3254. LICETUS Fortunius, De Monstris, ex recensione Gerardi Blasii, editio novissima iconibus illustrata, Amstelodami 1655, in 4, fig.
Le copiosissime tavole di quest’opera distribuite a seconda del testo offrono quanto di più strano possano accozzare gli effetti dell’immaginazione e della natura
.
3280. MULLERI Chris. Henrici, De M. T. Ciceronis Bibliothecis pauca praefatus etc., Jenae 1753, M. 41.
3313. PORTII Simonis, De rerum naturalium principiis, Neapoli 1561. 124An homo bonus vel malus voleus fiat, disputatio, Florentiae 1551. — De humana mente disputatio, Florentiae 1551. — De coloribus oculorum, Florentiae 1550. — De dolore, Florentiae 1551. — De puella germanica quae fere biennium vixerat sine cibo potuque, Florentiae 1551. — De conflagratione agri puteolani, Florentiae 1561.
Tutto è riunito in un volume e gli opuscoli stampati a Firenze sono del Torrentino. Esemplare bellissimo e dei più copiosi di questi opuscoli singolari.
3311. PLACENTINI Gregorii, De sepulcro Benedicti IX in templo monasterii Cryptae-Ferratae detecto, diatriba, Romae 1747, in 4, fig., M. 27.
Col ritratto in principio e due tavole in rame e una tavola coll’iscrizione.
3186. BOSCA Petro Paulo, De serpente aeneo ambrosianae basilicae, Mediolani 1675, fig., in 8.
3192. CARYOPHILI Paschalis, De thermis Herculanis, nuper in Dacia detectis, Mantuae 1739, in 4. — Accedit ejusdem de usu et praestantia thermarum Herculanarum, Mantuae 1739, in 4, fig.
L’erudizione di cui sono sparse queste due dissertazioni è arida in un argomento che prestavasi ad una maggiore amenità nel trattarlo.
3201. CIAMPI Sebastiano, De veteribus institutis in re literaria, Florentiae 1815, in 8, M. 34.
3285. OLIVIERI Annibale degli Abbati, Di alcune antichità cristiane conservate in Pesaro, Pesaro 1781, in 4, fig., M. 2.
Con 10 tav. in rame.
121
3286. OLIVIERI, Di alcune altre antichità cristiane, ivi 1784, M. 2.
Questa è un’epistola di due foglietti con tre tavole stampate fra il testo e diretta al cardinal Giovannetti.
3345. SPALLETTI Giuseppe, Dichiarazione di una tavola ospitale trovata in Roma sull’Aventino, Roma 1777, in 4, f., M. 23.
Il monumento è intagliato in una gran tavola in rame.
3213. DIFESA per la serie de’ Profeti di Roma del p. Corsini contro la censura fattale nelle osservazioni sul Giornale Pisano, Bologna 1772, in 4, M. 27.
Si riportano tutte le accuse contro il Corcini, le quali vengono smentite, o difese in 142 pagine.
3295. Ovenabii Joannes Christianus, Dissertatio historica architectonica de Artemisia et Mausolo, Lipsiae 1714, in 8, fig., M. 57.
3336. SCHWARTIO Christ. Gottl., Dissertatio inauguralis de columnis Herculis, Altorfii Noricor. 1749, in 4, M. 41.
Il medaglione di Carlo V è intagliato in rame nella prima pagina.
3218. FABRICH Christofori Carli, Dissertatio inauguralis de rostris Fori romani, Altorfii 1745, in 4, fig.
Non sonovi altre tavole che le medaglie a ciò relative in un foglietto e fra il testo l’insegna d’un rostro di nave intagliato in legno.
3227. GCHROTERI Ernesti Frid., De Lamiis, dissertatio juridica, Jenae 1670, in 4, M. 64.
La singolarità di alcuni opuscoli e il bizzarro genere di erudizione che contengono ci ha spesso determinato ad accoglierli in questa collezione, sebbene per il loro titolo non sembri a prima vista che possano appartenervi.
3334. SCHROTERII Ernesti Frid., Dissertatio juridica de 127 Lamiis earumque processu criminali, Jenae 1670, in 4, M. 64.
Singolarissima dissertazione per le stoltezze di cui è ripiena.
3194. De la CHAU, Dissértation sur les attributs de Vénus, Paris 1676, in 4, fig.
È d’uopo aver cura che l’esemplare di quest’opera non sia privo della stampa di Venere Anadiomene intagliata da Saint Aubin. In questo esemplare non solo è la stampa, ma 110 questa è senza il contorno e priva della conchiglia, aggiuntavi posteriormente, le quali cose ne costituiscono un maggior pregio presso gli amatori: anche alcune medaglie, che trovansi intagliate in varj luoghi fra il testo e le sei Veneri che stanno nel frontespizio, alla testa della prefazione e alle p. 47, 71, 88 e 91, sono di fina e graziosa esecuzione.
3329. SARZANA D. Eugenio, Dissertazione critico-sepolcrale sopra un monumento scoperto presso Viterbo, Viterbo 1788, in 4, fig., M. 28.
Con una tavola in principio.
3234. GUARNIERI Ottoni Aurelio, Dissertazione intorno al corso dell’antica via Claudia dalla città d’Altino sino al Danubio, Bassano 1789, in 4, fig., M. 9.
Opera postuma con due grandi tavole e piena di laboriosa erudizione
.
3179. BOCCHI Francesco Girolamo, Dissertazione intorno a un antichissimo greco-cristiano basso rilievo, Padova 1790, in 8, fig.
La tavola barbaramente eseguita si vede alfine.
3296. Paciaudi Paolo Maria, Dissertazione sopra una statuetta di Mercurio del gabinetto del sig. dell’Ospital, Napoli 1747, in 4, fig., M. 26.
Con una tavola di medaglie intagliate in rame.
3235. GUARNIERI Ottoni Aurelio, Dissertazione epistolare sopra un’antica ara marmorea esistente nel Museo Nani, Venezia 1785, in 4, fig., M. 2, 78.
L’iscrizione è intagliata in un foglio atlantico della grandezza del marmo originale
.
3316. RAFFEI Stefano, Dissertazione sopra il Crise di Marco Pacuvio, Roma 1770, in 4, M. 3, in carta grande.
3187. BRACCI Domenico Augusto, Dissertazione sopra un clipeo votivo spettante alla famiglia Ardaburia, trovato nel 1769 presso Orbetello, Lucca 1771, in 4, fig., M. 13.
In una gran tavola in rame è intagliato lo scudo.
3305. PERUZZI, Dissertazioni anconitane, vol. I, Bologna 1818, in 4, fig.
Queste versano su materie d’antiquaria.
123
3189. CANCELLIERI Francesco, Dissertazioni epistolari, bibliografiche sopra Cristoforo Colombo e Giovanni Gersen, Roma 1809, in 8.
Opera ripiena d’immensa erudizione dall’infaticabile autore, che ha scritto gran numero di libri in merito d’antichità e di erudizione.
3229. GEORGII Dominici, De monogrammate Christi Domini, dissertatio, Romae 1738, in 4, M. 9.
Oggetto singolare di questa memoria è il vendicare i monumenti antichi dei cristiani, dissotterrati ne’ cimiteri, dalle interpretazioni di Basnagio.
3199. CIAMPI Sebastiano, Due urne sepolcrali descritte e illustrate, Pisa 1813, fig., M. 34.
Con una tavola di bell’intaglio.
3356. VENNI Giuseppe, Elogio storico delle gesta del B. Odorico dell’ordine de’ min. conventuali colla storia da lui dettata de’suoi Viaggi Asiatici presentata agli amatori delle antichità e illustrata, Venezia, Zatta, 1761, in fol., fig.
In principio è una gran tavola intagliata da un quadro di Domenico Scaramuccia, che rappresenta questo viaggiatore battezzando alcune persone e alla p. 36 altra gran tavola con sarcofago e antichità.
3288. OLIVIERI, Esame del bronzo Lerpiriano pubblicato dallo Spon, Pesaro 1771, in 4, fig., M. 8.
Sostiene l’Olivieri contro mille opinioni essere questo bronzo una solenne impostura e la sua memoria è corroborata da grandi argomenti e profonde dottrine.
3240. HEEREN Arnoldo, Expositio fragmenti tabulae mar 116 morae operibus caelatis et inscriptionibus graecis ornatae Musei Borgiani Velitris, Romae 1786, in 4, fig., M. 27.
Con una tavola in rame elegantissima
.
3342. Siebenkees Jo. Philippi, Expositio tabulae hospitalis ex aere antiquissimae in Museo Borgiano Velitris adservatae, Romae 1789, in 4, fig., M. 18 e 78. 128
3222. FOGGINIO Petri Francisci, Commentarius in ta 114 bulam veterem Capitolinam IIiii excidium repraesentantem, in fol., fig., M. 82.
Con una gran tavola intagliata in rame. Grec. e lat.
3162. ALIGERI Francisci Dantis III filii, Dialogus alter de antiquitatibus Valentinis ex eod. memb. sec. XVI nunc primum in lucem editus a Jo. Cristoph. Amadutio, Romae 1773, in 8, M. 61.
3260. MONACHII Thomae, De episcopatus Hortani antiquitate liber singularis, Romae 1759, in 4, figurato, M. 24.
Con quattro tavole d’iscrizioni e sigilli
.
3181. BOETTIGERI Carl August, Les furies d’après les poetes et les artistes anciens, traduit de l’allemand par Winckler, Paris 1802, in 8.
Dottissimo opuscolo, con quattro tavole, due delle quali colorite.
3318. RANGIASCHI Sebastiano, Del tempietto di Marte Ciprio e de’ suoi monumenti dissotterrati nella campagna di Gubbio l’anno 1781. Al sig. Anni 125 bale degli Abati Olivieri, Perugia 1784, in 12, figurato.
Avvi un’aggiunta ed emenda intitolata all’ab. Lanzi e 5 tav. intagliate in rame.
3282. NAPULIONII Hieronymi, Enarratio in titulum codicis de Vectigalibus et Commissis, Romae 1792, in 4, M. 27.
3332. SAVIGNY, Histoire naturelle, et mythologique de l’ibis, Paris 1805, in 8, fig.
Con 6 tavole in rame: opera di scelta erudizione della Biblioteca di Malborough.
3343. De SIMEONIBUS Thoma, Historica dissertatio de tollenda ambiguitate inter duas antiquas romanas matronas Aniciam Faltoniam Probam, et Valeriam Faltoniam Probam, Bononiae 1692, in 4, M. 40.
La prima fu moglie di Sesto Petronio Probo e la seconda di Adelfo Proconsole e fu poetessa d’ingegno meccanico che trasse dalle opere di Virgilio un miserabile centone della vita di Cristo storpiando quel classico senza pietà e trovando un editore della sua puerile fatica nel 1692.
3174. BERTOLDI Francesco, Illustrazione del monumen 108to disotterrato presso Cotignola nell’agosto 1817, Ferrara, in 8, f., M. 104.
Con la tavola del monumento in principio.
3340. SESTINI Domenico, Illustrazione d’un vase antico di vetro ritrovato in un sepolcro presso l’antica Populonia, Firenze 1812, in 4, fig., M. 7.
Edizione assai nobile con tre tavole in rame. Esemplare in carta gr. Questo vase esisteva nel museo privato della gran duchessa di Toscana principessa di Lucca.
3333. SCHIOPPALALBA Joan. Baptistae, In perantiquam sacram tabulam graecam, insigni sodalitio sanctae Mariae Charitatis Venetiarum, ab amplissimo cardinali Bessarione dono datam; dissertatio, Venetiis 1767, in 4, fig.
Vi fu un cappellano di S. M. della Carità, che illustrò questo prezioso monumento. Ma fin’ora non fu né un cappellano, né un canonico di S. Marco che illustrasse la Palla d’Oro, la quale è il primo monumento d’arti della cristianità. Questo lavoro è ben fatto: col ritratto del Bessarione e quattro gran tavole in fine. Il monumento ora trovasi in Vienna.
3361. ZAMPINI Marinus, Observationes in sepulcralem lapidem Sexti Varii Marcelli in agro Veliterno nuper effossum, Romae 1765, in 4, fig., M. 19.
L’autore apparisce anonimo non essendo posto sul frontespizio: avvi una tavola in rame.
3302. PASSERII Joannis Baptistae, In monumenta sacra eburnea a clariss. Franc. Gorio ad quartam hujus operis partem reservata expositiones. Accedit ejusdem epistola de Artophorio eburneo Piaurensi, Florentiae 1759, in fol., figurato.
Oltre le 26 tavole in fine, trovansi altre 7 tavole sparse fra il testo rappresentanti alcuni antichi pregiatissimi avori.
3207. COLETI Dominici, Triclinium Opiterginum ad Julium Tomitanum, Venetiis 1794, in 8, M. 48.
3255. LIPSII Justi, De cruce, libri tres cum notis, Antuerpiae, ex officina Plantiniana, 1594, in 4, fig.
Colle tavole intagliate in rame ai luoghi indicati nel testo
.
3178. BLANCANI Jacobi bononiensis, De Diis topicis fulginatium epistola, Fulginii 1761, in 4, M. 1.
3257. LYDII Jacobi, Sintagma sacrum de re militari nec non de jure jurando dissertatio philologica. Opus postumum cum fig. aeneis elegantissime incisis illustratum a Salomone Van Til. Dordraci, 1698, in 4, fig.
Le tavole sparse nel testo dell’opera sono di passabile intaglio, utili per le armature e altri oggetti militari
. 118
3232. GRONOVII Friderici in aliquot libros C. Plinii secundi notae ad virum illustr. Joannem Capelanum, Lugd. Bat., Hackius, 1669, in 8, M. 66.
Bella ed accurata edizione stampata in colonna
.
3350. TANURSI Fran. M. patricii Ripani, Historiae patriae epitome et Joa. Garzonii ac Theodosii Quatrini de rebus Ripanis nunc primum edita. Omnia recensuit 129 atque emendavit Cajetanus Fr. M. Tanursi filius, Romae 1787, in 8, M. 58.
3283. NICOLAI Jo., Commentatio de ritu antiquo et hodierno Bacchanaliorum, Helmestadii 1679, in 4.
Opera dottissima della Bibl. Malborough.
3224. FONTANINI Justi, Dissertatio de Corona Ferrea Longobardorum, Romae 1717, in 4, fig.
3223. FONTANINI Justi, Discus argenteus votivus veterum christianorum Perusiae repertus, et commentario illustratus, Romae 1717, in 4, fig.
Con varie tavole fra il testo ai luoghi citati: intagliate in legno, meno il disco che è in rame.