The Digital Cicognara Library

164

Edifici di vario genere ponti, strade, fontane, giardini, materiali, macchine, ed altri oggetti relativi all’architettura.

  1. 875. AGRICOLAE Georgii, De re metallica libri XII, quibus officina, instrumenta, machinae etc. etc. per effigies stuis locis insertas ita ob oculos ponuntur ut clarius tradi non possint, Basileae, apud Hieron. Frobenium, 1556, in fol. fig.
    Le tavole numerose di quest’opera sono inserte fra il testo e intagliate in legno; il testo è di 538 pagine, impresso in bellissimi caratteri rotondi; in fine sono copiosissime tavole delle materie.
  2. 876. ARNALDI Enea, Delle basiliche antiche e specialmente di quella di Vicenza del celebre Andrea Palladio, Vicenza 1769, in 4, fig. M. 21.
    Con otto grandi tavole in rame: operetta dottissima.
  3. 877. L’ART de former le Jardins modernes on l’art des jardins anglois: traduit de l’anglois, Paris 1771, in 8, fig.
    Libro ben fatto, che rende conto chiara mente di questo genere di giardini, e produce il piano di quello del Marchese di Buckingam a Stowe in Inghilterra, che è uno dei più belli del mondo.
  4. 878. AULISII Dominici, Opuscula de Gymnasii costructione, mausolei architectura, harmonia timaica et numeris medicis: hic accessit de colo Mayerano, Neapoli 1694, in 4.
    Stanno ai luoghi de’ rispettivi opuscoli le tavole illustrative.
  5. 879. BAILEY Guglielmo, Avanzamento dell’arti, delle manifatture e del commercio, ovvero descrizione delle macchine utili e dei modelli che si conservano nel gabinetto della Società di Londra, Firenze 1773, in fol. fig.
    Sono 55 te tavole assai ben intagliate ed impresse colle relative illustrazioni.
    165
  6. 880. BARTOLUCCI Vincentii Romani, Dissertatio de viis publicis, Romae 1786, in 4, M. 23.
    L’autore di questa memoria fu uno de’ luminari della Romana Giurisprudenza.
  7. 881. BELLI Silvio, Libro del misurar colla vista. Vedi Ceredi Giuseppe, cui va unito.
  8. 882. BERGIER Nicolas, Histoire des grands chemins de l’Empire Romain: 2 vol., Bruxelles 1736, en 4, fig.
    Quest’opera è la più dotta che noi conosciamo in questa materia e meritevole d’esser tenuta in gran pregio: sonovi alcune tavole collocate ai luoghi voluti dal testo, ma osservisi bene che mai non mancasse al fine la magnifica e immensa tavola cosi intitolata Tabula itineraria ex illustri Pentingerorum Bibliotheca, quae Aug. Vind. beneficio Marci Velseri septemviri Angustani in lucem edita.
  9. 883. BEROALDI Francisci, Teatro d’invenzioni e macchine, tradotto in tedesco, Norimberga 1696, in fol. figurato.
    Questo è il trattato del Bessonio arricchito di figure e illustrazioni dal Beroaldo, che prima era già stato pubblicato in francese e in latino, con 60 tavole in rame di logora impressione.
  10. 884. BESSON Jaques, Théatre des instruments mathématiques et mecaniques avec l’interpretation des figures par François Beroald, Lyon par Barthélémi Vincent, 1578, in fol. fig.
    Il frontespizio è figurato e le 60 tavole originali sono quelle che servirono anche alle susseguenti edizioni: bello esemplare intonso.
  11. 885. BLANCHARD Edme, Traité de la coupé des bois pour le revêtement des voutes etc., à Paris 1729, in 4, fig.
    Opera ben fatta per le pratiche con 46 tavole in rame. Se l’autore si fosse ritenuto dal proporre modelli di gusto, limitandosi alla parte scientifica, l’opera sarebbe infinitamente più pregievole.
  12. 886. BOECLERI Georgi Andreae, Amaenitates Hydragogicae, sive architectura curiosa nova a Cristophoro Sturuvio in latinam linguam translata, omnia 200 aere incisis delineationibus, Norimbergae 1664.
    Questo lavoro è diviso in cinque parti con ordine e chiarezza e gran copia d’invenzioni per i giuochi d’acqua. Non è comune il trovarne esemplari ben conservati in Italia due anni prima di quest’edizione sappiamo che apparve col mez 166 zo dello stesso stampatore il Theatrum Machinarum novum del Boeclero che va forse congiunto con quest’opera, quando non sia in questa medesima rifuso, il che è da noi ignorato.
  13. 887. BORRA Giovan Battista, Trattato della cognizione pratica delle resistenze ad uso degli edifici coll’aggiunta delle armature, di varie maniere di coperti, volte ec., Torino 1748, in 4, fig. Con 26 tavole in rame.
    Trattato utile in ogni pratica scuola d’arti e mestieri.
  14. 888. BRACCI Virginio (e Gaudio Francesco Maria), Riflessioni idrostatiche sul Ponte di Rieti e sui fiume Velino, Roma 1772, in 4, fig., M. 15.
    Con due tavole. Questo è uno dei casi più complicati e difficili nella sistemazione del corso de’ fiumi.
  15. 889. BRANCA Giovanni, Le macchine. Volume di molto artificio da fare effetti maravigliosi tanto spiritali, quanto di animali operazioni: Roma 1629, in 4, pic. fig.
    Sono figure 77 intagliate in legno relative a forze moventi e macchine idrauliche colle spiegazioni di contro italiane e latine e il frontespizio figurato. Questo architetto era dotato di maggior ingegno in questa parte, che nol fosse di gusto in quella dell’architettura.
  16. 890. CAMINOLOGIE, ou traité des cheminées avec figures, Dijon 1756, en 8.
    Operetta in cui la materia è per esteso trattata, con 21 tavole intagliate in rame e tolte dai metodi di tutti gli autori diversi che trattarono questa materia. Vedi Praticol.
  17. 891. CAMPANA Idraulica per andare a lavorare sottacqua senza alcun pericolo, corretta nel 1716 da Edmondo Alleo e nel presente anno 1774 dall’abate Alberto Bruzzi, Roma 30 agosto 1774, in 4, fig.
    Un foglietto colla sua tavola in rame M. 5.
  18. 892. CATENA Pietro, Il trattato della sfera, Patavi 1561, in 8. Vedi in Palladio Antichità di Roma 1554 in 8.
  19. 893. CAREGA Michele, Memoria sopra i parafulmini, Roma 1808, in 4.
    Utilissima a leggersi da tutti i costruttori di edifici.
  20. 894. DE CADS Salomon, Les raisons des forces mouvantes avec diverses machines tant utiles que plaisantes, Paris 1624, in fol. fig.
    Sono tre libri dei quali il secondo che tratta delle fontane e il terzo degli organi, rendono ragione di molte meccaniche 167 che non sono più in uso. Una porzione delle tavole è intagliata in legno e l’altra in rame e tutte sono collocate fra il testo.
  21. 895. CEREDI Giuseppe, Tre discorsi sul modo di alzar acqua dai luoghi bassi, Parma 1567, in 8, fig.
  22. 896. CEREDI Giuseppe, Aggiuntovi Belli Silvio Vicentino, Libro del misurar colla vista, Venezia, presso Giordano Ziletti, 1566 in 4, pic. fig.
    Operette dotte e ingegnose di uomini sommi per l’età in cui vissero, colle tavole ben disegnate ed intagliate in legno.
  23. 897. CHIMNEYS, A pratical treatise on Chimneys containing full directions for preventing or removing smocke in houses illustrated with copper plates, Edimburgh 1776, in 8.
  24. 898. CLAVERING Robert, An essay on the construction and building of chimneys ec., London 1779, in 8, fig. Con una tavola intagliata in rame. M. 104.
  25. 899. CLOCHARD, Mémoires explicatives des objets contenus dans la premiere et seconde distribution du terrain du Château de Trompette pour les jardins et proménades publiliques de Bordeaux, in 4, figurato.
    Questo libro fu stampato nell’anno VIII della R. Francese con tutto il lusso il più elegante e con tre tavole in gran foglio ove sono disegnati e intagliati i vari progetti di abbellimenti e monumenti per quella città; esemplare di dedica.
  26. 900. COLLESCHI Francesco, Dissertazione sulle poste degli antichi, Firenze 1746, in 8.
  27. 901. COMOLLI J. B., Projet d’une fontaine publique, Parme 1808, in fol. fig.
    Questo libro magnificamente stampato nella Bodoniana fu dedicato alla principessa Elisa Bonaparte. Le tavole sono 15 e l’autore in luogo del ritratto del mecenate o dell’eroe celebrato nella sua invenzione, pose il proprio ritratto modestamente di contro al frontespizio.
  28. 902. COSSETTI Domenico, Egualità, nuovo meccanismo idrostatico, applicabile a far agire qualunque sorta di mulini, e per macinìo e per fabbriche, Parma 1798, in 4, gr. fig. Italiano Francese.
    Opuscolo elegantemente stampato con una tavola ec.
    168
  29. 903. DANFRIE, Declaration de l’usage du graphometre, Paris 1597, in 4, fig.
    Opera impressa con cattivi caratteri corsivi e alcune tavole fra il testo, la forma dei caratteri è delle più singolari.
  30. 904. DESMAREST, Lettre sur les differentes sortes de pouzzolanes et particulierement sur celles qu’on peut tirer de l’Auvergne, Paris 1779, in 8, M. 63. Con due tavole.
  31. 905. DESCRIZIONE della stufa di Pensilvania inventata dal Sig. Fraudili, Venezia 1788, in 8, fig. M. 51.
    Con una tavola intagliata in rame.
  32. 906. DESCRIZIONE della strada del Sempione fatta costruire dal Governo italiano, in esecuzione del decreto 20 Fruttidoro an VIII, in fol. pic.
    Questa fu una delle più insigni opere fatte in Italia in questa nostra età che meriterebbe d’essere illustrata con tutta la diffusione e la diligenza, non essendo questa memoria che un breve cenno. N. B. per errore trascorso è mancante il num. 907.
  33. 908. DIEDO Antonio, Memoria sui soffitti, Venezia 1804, in 8, M. 37.
  34. 909. DOBRZENSKI de Nigro Ponte Iacobi W., Nova et amaenior de ammirando fontium genio ex abditis natura claustris in orbis lucem emanata philosophia, Ferrariae 1659, in fol. fig.
    Libro raro e pregevole trovandosi sviluppate tutte le teorie idrauliche e idrostatiche e tutte le pratiche ingegnoso per la costruzione delle fontane più che non crederebbesi in una epoca in cui la fisica non aveva ancor fatti grandissimi progressi. Le numerose tavole intagliate in rame sono fra il testo.
  35. 910. EXERCITATIO juridica, Antiquaria de Agrimensoribus Romanorum, Bremae 1771, in 8, M. 70.
  36. 911. FAUJAS de Saint-fond, Recherches sur la pouzzolane, sur la théorie de la chaux et sur la cause de la dureté du mortier, Grenoble et Paris 1778, in 8.
  37. 912. FAUJAS de Saint-fond, Aggiunto: Higgins experiments and observations made with the view of improving the art of composing and appling calcareous cements ec., London 1780, in 8.
    Sono anche aggiunti in questo volume:
  38. 913. FAUJAS de Saint-fond, Il catalogo de’ cammei, busti, medaglie e anti 169 chità modellate nella fabbrica di Wedgwood e Bentley, stampato nel 1779 in Londra e l’altro della collezione dei zolfi antichi e moderni cavati dalle gemme da J. Tassie, stampato in Londra 1775, amendue in inglese.
  39. 914. De la FAYE, Mémoire pour servir de suite aux recherches sur la préparation que les Romains donnoient à la chaux, Paris 1778, en 8.
  40. 915. FONTANA cav. Carlo, Utilissimo trattato dell’acque correnti: diviso in 3 libri, Roma 1696, in fol. fig.
    Rendesi conto di ogni giuoco ed esperienza, che col mezza dell’aria e del fuoco vien operata dall’acqua: e sono illustrate 81 tavole incise in rame.
  41. 916. FOURNEAU Nicolas, L’art du trait de charpenterie. Quatre parties en un volume, Paris, chez Didot, 1802, in fol. fig.
    Opera nella quale la materia i trattata ampiamente secondo le moderne pratiche e le ultime esperienze con 88 tavole in rame.
  42. 917. GALLON, Machines et inventions approuvées par l’Academie Royale de France, dessinées et copiées du consentement de l’Académie, Paris du 1735 au 1777, in 4, fig., tomi 7.
    Può questa chiamarsi un’enciclopedia meccanica, ove con gran numero di tavole e di illustrazioni si producono le più insigni e ingegnose macchine e scoperte utili ad ogni ramo d’arti e di scienze.
  43. 918. GALLUCCI Paolo, Della fabbrica ed uso di un nuovo strumento fatto in quattro maniere per costruire gli orologi solari ad ogni latitudine, Venezia 1590, in 4, piccolo fig.
    Con le tavole in legno collocate fra il testo.
  44. 919. GANDOLFI Bartolommeo, Memoria sulla maniera di costruire camini, stufe, cucine, fornacette ec., Roma 1807, in 8, fig. M. 31.
    Con sei tavole in rame.
  45. 920. GAUTIER Architecte, Traité des ponts ou il est parlé de ceux des Romains et de ceux des Modernes ec. avec une dissertation à la fin sur les culées, piles, voussoirs et poussées des ponts etc, Quatrieme e 170 dition augmentée etc. Tome premier, le traité de chemins faisant le t. second, Paris 1765.
    Sonovi 36 tavole oltre il frontespizio e 4 tav. addizionali per la dissertazione sui piloni: opera eseguita da un valente architetto.
  46. 921. GAUTIER, Traité de la construction des chemins, ou il est partie de ceux des Romains et de ceux des modernes etc. Nouvelle édition revue, corrigée, augmentée etc., Paris 1760, in 8, f. con sei tavola al fine.
    Questa edizione può dirsi completa, non lo essendo la seguente.
  47. 922. GAUTIER, Traité de la construction des chemins etc., Paris 1716, in 8, fig.
  48. 923. GAUTIER, Architettura delle strade antiche e moderne, tradotta dal francese da Domenico Roselli inspettore delle strade al servizio della S. Repub. di Venezia: con annotazioni e coll’itinerario di tutte le strade antiche romane in Italia, Vicenza 1709, in 4, fig.
    Con cinque tavole intagliate in rame.
  49. 924. GERARDIN, De la composition des paysages sur le terrain, ou des moyens d’embellir les campagnes autour les habitations etc., Geneve 1777, in 8.
    Libro più fatto per l’immaginazione che per le pratiche.
  50. 925. GUIDO Ubaldo dei Marchesi del Monte, Le meccaniche tradotte in volgare dal sig. Filippo Pigafetta, Venezia, presso il Franceschi, 1581, in 4, picc.
    Opera tratta dagli antichi e migliori autori, divisa in sei trattati, colle tavole in legno riportate fra il testo.
  51. 926. GUIDI Ubaldi e Marchionibus Montis, Mecanicorum liber, Venetiis, apud Evangelista Deuchinum, 1615, in fol. fig.
    Le tavole sono in legno frapposte al testo.
  52. 927. HIRE (de la), Traité de mecanique, où on explique toul ce qui est necessaire dans la pratique des arts, Paris 1695, in 12, fig.
    Questo è il miglior trattato, che per lungo corso di anni siasi avuto in queste materie e che anche dopo il progresso delle sciente conserva moltissimo credito. Tutte le figure in legno sono prodotte fra il testo.
    171
  53. 928. HERRONE, Gli artificiosi e curiosi moti spiritali, tradotti da Giovan Battista Aleotti d’Argenta, Ferrara 1589, in 4, pic. fig.
    Con frontespizio figurato e tavole in legno fra il testo; edizione non comune.
  54. 929. HERRONE, Aggiuntavi la compendiosa introduzione alla prima parte della specularia, cioè della scienza degli specchi di Rafani Mirami Ebreo, fisico e mattematico, Ferrara 1582.
  55. 930. HERRONE, La stessa traduzione dell’Aleotti, Bologna 1647, in 4, pic. fig.
    Le tavole vennero imitate, ma non sono le stesse della prima edizione di Ferrara.
  56. 931. HERRONE Alessandrino, Gli automati, ovvero macchine semoventi, libri due tradotti da Bernardino Baldi, Venezia 1601, presso Giovan Battista Bertoni, in 4, pic. fig.
    Elegante edizione con belle tavole in rame intagliate e riportate fra il testo. Il Baldi dottissimo in ogni cosa che avesse relazione all’architettura e alle meccaniche aggiunse pregio all’operarci originale. Bello esemplare in mar. dor.
  57. 932. HERRONIS Alexandrini, Spiritalium liber a Federico Commandino Urbinate ex graeco nuper in latinum couversus. Urbini 1576, in 4, pic.
    Bella ed accurata edizione colle tavole in legno fra il testo.
    HIGGINS, Experiments the calcareous cements. Vedi Faujas de Saint-fond cui va unito.
  58. 933. HOWARD John, The state of the prisons in England and Wales, with preliminary observations and an account of some forcing prisons, Warrington 1774, in 4, fig.
  59. 934. HOWARD John, Appendix to the state of the prisons in England and Wales etc. containing a tbsther account of forcing prisons and hospitals with additional remarks on the prisons of this country, Warrington 1780, in 4, fig.
    Con due tavole nel primo volume e sette nel secondo. Opera piena di avvedimento e di cognizioni e la migliore che abbiasi in questo genere, cui mancano a renderla insigne tutte le nozioni e i disegni delle grandiose e belle prigioni di Venezia.
    172
  60. 935. LAMBERT Vincenzo, Statica degli edifici, Napoli 1781, in 4.
    Opera per la pratica degli architetti utile, benché esposta senza quella semplicità che si esige per gli operatori materiali, ai quali convien poi diffondere tutte le pratiche architettoniche.
  61. 936. LAPI Giovan Girolamo, Del selce romano, Ragionamento mineralogico, Roma 1784, in 4, M. 15.
  62. 937. MACQUER M., Osservazioni sulla calce e sul gesso, Livorno 1755, in 8, M. 62.
  63. 938. MAIROSI da Ponte Giovanni, Ricerche sopra alcune argille e sopra una terra vulcanica della provincia bergamasca, Bergamo 1791, in 8, M. 63.
  64. 939. MARINONI Giovan Giacomo, De re iconographica cuius hodierna praxis exponitur, Vienna 1751, in 4, f.
    Opera con moltissime tavole impresse fra il testo divisa in due parti. Estesa per insegnare le teorie e le pratiche a tutti quelli che nella professione d’ingegnere principalmente si dedicano all’agrimensura.
  65. 940. MARTINELLI cav. D. Agostino ferrarese, Descrizione di diversi ponti esistenti sopra i fiumi Nera e Tevere: con un discorso particolare della navigazione da Perugia a Roma, Roma 1676, in 4, fig.
  66. 941. MARTINELLI cav. D. Agostino ferrarese, Notizie e delineazione del famoso Ponte di Ottaviano Augusto nella città di Rimino, Roma 1681, in 4, fig.
    Con una gran tavola in rame.
  67. 942. MEMMO Francesco, Vita e macchine di Bartolommeo Ferracino celebre bassanese ingegnere, colla storia del Ponte di Bassano dal medesimo rifabbricato, Venezia 1754, in 4, pic. fig. — Aggiuntovi: La relazione e le tavole per la ricostruzione del detto Ponte estesa dal medesimo Ferracina, 17 Settembre 1751.
    Una gran tavola con undici figure va annessa a questa relazione e tre tavole illustrano il testo del libro cui va in fronte il ritratto del famoso meccanico Ferracino. Opera estesa semplicemente senza grande apparato di dottrine, una che rende conto delle opere e della vita d’un bellissimo ingegno.
    MIRAMI Rafaelle, Della Specularia. Vedi Herrome, Gli artificiosi moti con cui è legato. 173
  68. 943. MONTANARI Geminiano, La livella diottrica, Venezia 1680, in 8. Vedi in Palladio, Antichità di Roma, 1554, cui è unito.
  69. 944. MOROZZI Ferdinando, Delle case de’ contadini: trattato architettonico, Firenze 1770, in 8, fig. M. 63.
    Con tre tavole intagliate in rame.
  70. 945. OLIVA Bonaventura Minor Osservante, Esposizione di varie macchine proposte dagli amatori delle belle arti, Parma 1783, in 8, fig., M. 99.
    Con 4 tavole grandi intagliate in rame.
  71. 946. OVRIDGE John, Description of the Gaol at Bury saint Edmunds to which are added designs for a prison etc., London 1819, in f.
    Con 5 tavole in rame.
  72. 947. PERINI Lodovico, Geometria pratica per misurar terre, acque, fiumi, pietre, grani, fabbriche, ed altro.
  73. 948. PERRAULT, Recueil de plusieurs machines de nouvelle invention, Paris, chez Coignard, 1700, en 4, f.
    Con undici tavole intagliate in rame. Edizione accurata non tanto pei tipi, che per le incisioni.
  74. 949. PIACENZA Pietro, Esame sui giardini antichi e moderni, Milano 1805, in 8.
  75. 950. PITROU, Recueil de differents projets d’architecture de Charpente et autres concernant la construction des ponts, redigés et mis en ordre par le S. Tardif ingenieur, Paris 1766, f. mas. f.
    Con 35 grandi tavole in rame. Il merito di quest’opera principalmente consiste nella connessione dei legnami in vari ed utili modi espressa.
  76. 951. POLENI Joannis, Sexti Julii Frontini de aquaeductibus urbis Roma commentarius, Patavii 1722, in 4, fig.
  77. 952. PRATICAL treatise ou chimneys containing full directions for preventing or removing smoke in houses illustrated with copper plates, Edimburgh 1776, in 12.
    Con una tavola in rame. Le teorie di questo pratico sono le migliori che noi conosciamo per averne fatto esperimento.
  78. 953. PRICE Francis, The british carpenter or a treatise on carpentry, London 1765, in 4, fig. 174 — Aggiunto: a supplement containing Palladio ordens of architecture ec.
    Sono nella prima parte 44 tavole diligentemente disegnate ed incise. Opera eccellente per la parte soprattutto delle connessioni dei legnami. Nella seconda che tratta degli ordini di Palladio sono 16 tavole oltre un busto a capriccio dell’architetto, ma io questa non possiamo lodare né il gusto, né la esattezza dell’esecuzione.
  79. 954. RAMELLI Agostino, Le diverse ed artificiose macchine composte in lingua italiana e francese, Parigi, in casa dell’autore, 1588 in fol. fig.
    Questo si riguarda da tutti i bibliografi come la pia ricca, rara, e bella opera in materia di meccaniche, non tanto per la copia di 195 tavole, quanto per le illustrazioni in italiano e in francese e per la nitidezza delle incisioni. Avvi in principio un ritratto dell’autore. Esemplare di bellissima conservazione.
  80. 955. RICCATI Giordano, Delle corde, ovvero fibre elastiche: Schediasmi fisico-mattematici, Bologna 1767. in 4, fig.
    La serie delle nozioni matematiche in punto nelle oscillazioni, delle tensioni, delle vibrazioni delle corde e dei suoni, è espressa magistralmente e chiaramente e può condurre gli architetti teatrali ad operar meno a tentone nei loro edifici ec.
  81. 956. RIFLESSIONI sopra una pietra flessibile pretesa elastica, che si conserva nel Palazzo Borghese in Roma, Roma 1783, in 4, M. 15.
    Posteriormente all’opera in cui fu scritta questa memoria si sono riconosciute in quantità queste pietre che incontratisi in molti musei e i progressi della zoologia hanno fatto scemare la meraviglia, o spiegato l’indole di molti fenomeni.
  82. 957. Della ROSA Saverio, Progetto d’una rotonda pel mercato delle biade nella piazza della Brà in Verona, Ver. 1819.
    Con due tavole, in 4.
  83. 958. SCALETTI Carlo Cesare, Scuola meccanico-speculativo-pratica, opera utile all’uso civile e militare, Bologna 1711, in fol. fig.
    Opera di facile percezione per l’uso pratico delle forze applicate ad ogni meccanica con 10 tavole in rime.
  84. 959. SCHIBLER Giovan Giacomo, Schiografia artis ignariae: ossia arte dei falegnami come si fanno i tetti nella 175 Siberia, Tartaria, nella China e Giappone principalmente per fare le torri delle chiese, Norimberga 1736, in fol. fig.
    Con 44 tavole diligentissime.
  85. 960. SILVA, Dell’arte dei giardini inglesi, Milano anno 9, in 4, fig.
    Libro tratto da molte opere precedenti, unendovi molte pratiche dell’autore, con 36 tavole in rame. La migliore opera in questo genere che abbia l’Italia.
  86. 961. TAGLIORETTI Pietro, Scrittura apologetica di questo architetto in difesa dei disegni della collegiata di Corbella contro le censure dell’ingegnere Marzoli, Milano 1792, in fol. fig., M. 91.
    Con quattro tavole intagliate in rame.
  87. 962. TAYLOR, Dessigns for chimney. Pieces with mouldings et bases at large on 24 plates, London, in fol. obl.
    Opera di gusto assai ragionevole con invenzioni semplici, nobili e dedotte da buoni monumenti.
  88. 963. La THÉORIE et la pratique du jardinage avec un traité d’hydrauliqne renvenable aux jardins par M.*** de l’Accademie R. des sciences a Montpellier, Paris, chez Mariette, 1747, in 4, fig.
    Questa è la quarta edizione di quest’opera: che altre tre volte fu anche pubblicata in inglese. Apparve sotto il nome di Alessandro le Blond che non fece altra cosa che aggiungere qualche disegno alla terza edizione. L’opera è eccellente, divisa in 33 capitoli con 38 tavole.
  89. 964. TOFFOLI Bartolomeo di Cadore, Saggio di una nuova forma di camini che non fumano, Padova 1790, in 8, fig., M. 87.
  90. 965. TORO J. B., Trophée nouvellement inventé, suivi d’un livre des chartouches, et supports d’ornements pour les armories grave par Guerard: à la fin on y trouve l’elevation d’une buffets d’orgues dains les principales eglises de France, in fol. fig.
    Sono in tutto 16 tavole di non cattiva esecuzione, non comuni, ma danneggiate nelle prime del volume.
  91. 966. VESTORI J. B., Essai sur les ouvrages phisico-mathematiques de Léonard de Vinci, avec des fragmens tirés de ses manuscrits, apportés de l’Italie; lu à 176 la première classe de l’Institut national des Sciences et Arts, à Paris, chez Buprat libraire pour les mathématiques, quai des Augustins, an. V, 1797, in 4 VERANTII Fausti Siceni, Machinas novae.
    Vedi Cataneo Pietro cui è unito.
  92. 967. WOOD John Architect, An essay jowards a description of Bath in four parts, London 1749, in 8, fig., vol. 2.
    Opera esposta con ordine ed accuratezza, piena d’erudizione e di dottrine architettoniche con 17 tavole intagliate in rame assai diligentemente.
  93. 968. ZABAGLIA. Niccola, Castelli e ponti, con alcune ingegnose pratiche e con la descrizione del trasporto dell’obelisco Vaticano e di altri del Cavalier Domenico Fontana, Roma 1743, in fol. fig.
    Questo libro è composto di 54 tavole colle illustrazioni rispettive italiane e latine. Le invenzioni del Zabaglia semplici e facili partivano da una somma pratica. Egli non sapeva leggere né scrivere ed era a un incirca in Roma, quello che in Bassano era il Ferracina.
  94. 969. ZARABIN Niccolò, Metodo di comporre un cemento validissimo per intonacare e rendere impenetrabile all’acqua qualvogliasi recipiente di pietra, o legno, o muro ec. M. 104.
    Fu pubblicato per ordine del Senato Veneto.
  95. 970. ZONCA Vittorio architetto della magnifica città di Padova, Nuovo teatro di macchine e di edificii per varie e sicure operazioni, Padova 1607, in 4, fig. presso Francesco Bertelli.
    Le tavole sono oltre 40 di chiara e nitida incisione e le illustrazioni ben estese ed atte a far conoscere l’uso pratico di ogni macchina.
  96. 971. ZONCA Vittorio, Nuovo teatro di macchine ed edifici ec., Padova 1623, in f. fig.
    Rimane qualche dubbio se queste due edizioni non siano una sola, o con l’anno di stampa mutato, o veramente per mala impressione degli ultimi due numeri.